Amianto-killer, 900mila euro ai familiari di un ex operaio

Amianto-killer. Morto a 80 anni dopo aver lavorato in una ditta che produceva foni.

ANCONA Ucciso dall’amianto-killer dopo aver lavorato per più di trentanni in una ditta che produceva forni
professionali coibentati. Ora l’azienda per quanto non più attiva dovrà risarcire la famlglia della vittima con circa 900 mila euro.
La cifra è stata stabillta dal giudice civile ,sezione lavoro, Antonella De Antoniis,
al termine della causa intentata dai familiari dell’operaio, assistiti dai legali Rodolfo e Ludovico Berti.