AREE DI ATTIVITA’

Lo Studio Legale Berti & Associati si occupa di consulenze e contenzioso in ambito civilistico e penalistico nei seguenti ambiti:

Lo Studio si occupa di tutto il Diritto Civile ed in modo particolare del settore relativo al risarcimento danni in tutti gli ambiti sotto elencati.

Lo Studio si occupa di reati in genere ed in particolare di quelli contro il patrimonio (ad esempio truffe assicurative) o contro la persona (lesioni/omicidi colposi) conseguenti colpa medico-sanitaria, sinistri stradali ed infortuni sul lavoro.

Attiene a tutte le questioni inerenti alla operatività e validità del contratto assicurativo. In tale specifico ambito lo Studio ha maturato nel corso degli anni approfondite competenze assistendo i principali gruppi assicurativi e privati in cause civili.

RISARCIMENTO DANNI DA:

Attiene a tutti quei danni subiti da pazienti a seguito di cure/prestazioni ricevute/effettuate da parte di medici o strutture sanitarie. Il nostro ordinamento riconosce il diritto di ogni persona a ricevere cure che siano sempre adeguate alle conoscenze scientifiche ed alle linee guida internazionali con la conseguenza che laddove un paziente dopo aver ricevuto la prestazione medica riporti condizioni di salute peggiori ha diritto al relativo risarcimento del danno. In tale specialistico campo lo Studio ha acquisito una approfondita esperienza sia nel settore civile che in quello penale sia in difesa di pazienti che in difesa di medici e strutture sanitarie.

Attiene a tutti quei danni subiti da clienti in conseguenza dell’errato operato di professionisti in generale: l’avvocato, il notaio, il commercialista, l’ingegnere, il geometra, l’amministratore di società, il sindaco, ecc. Il nostro ordinamento riconosce il diritto a ricevere prestazioni professionali connotate da diligenza qualificata e cioè da quella preparazione specifica tipica del relativo settore professionale e della specializzazione del professionista con la conseguenza che laddove un professionista, di qualunque settore esso sia, abbia agito in modo negligente causando un danno al cliente, è tenuto al relativo risarcimento. Lo Studio offre un’approfondita esperienza sia in difesa di clienti danneggiati che dei professionisti.

Lo Studio da anni è specializzato in materia di risarcimento danni conseguente esposizione ad amianto e sostanze tossiche assistendo lavoratori ed i loro familiari in giudizi civili e penali contro datori di lavoro e grandi gruppi industriali al fine di ottenere il risarcimento per il gravissimo danno subito. In tale specifica materia lo studio si avvale della collaborazione di professionisti esperti in medicina del lavoro ed igiene industriale così da offrire al cliente un servizio completo e professionale.
Vai alla pagina DANNI DA AMIANTO

Attiene a tutti quei casi in cui un soggetto abbia subito danni (fisici e non) conseguenti all’assunzione di prodotti inquinati o sia stato esposto ad elementi inquinanti. Troppo frequenti sono purtroppo i casi di inquinamento delle falde acquifere che vanno ad inquinare bacini idrici utilizzati per somministrare l’acqua potabile alle abitazioni o casi di inquinamento di terreni o aree agricole, ecc. Secondo la giurisprudenza non solo chi ha subito danni diretti ma anche chi, a causa dell’inquinamento subito, abbia un ragionevole timore di subire effetti pregiudizievoli, ha diritto al risarcimento del danno.

L’abitudine tabagica è la principale causa del tumore al polmone. Dopo anni di diatribe dottrinarie e giurisprudenziali, si sta consolidando un orientamento da parte di giudici di merito secondo il quale i produttori di sigarette e/o il monopolio di Stato sono responsabili per aver avvertito i consumatori della nocività del fumo troppo tardi, con la conseguenza che per coloro che abbiano contratto patologie derivanti da consumo di tabacco per assunzioni avvenute prima del 1991 (anno in cui entrò l’obbligo di indicare nei pacchetti le controindicazioni del fumo), sussisterebbe il diritto al risarcimento del danno.

La legge a tutela del consumatore oggi consente a chi si ritenga danneggiato a causa di qualsiasi prodotto industriale che sia risultato difettoso, tra i quali anche i farmaci, ha diritto ad ottenere il risarcimento del danno subito sia patrimoniale che non patrimoniale. In particolar modo i danni conseguenti all’assunzione di alcuni farmaci, non sempre definibili prodotti difettosi, devono essere trattati in modo specifico rilevando in primo luogo se il farmaco controindicato rispetto alla patologia per il quale è stato descritto, o se il rischio di complicanze fosse evidenziato nel foglietto illustrativo contenuto all’interno delle confezioni. Vi sono inoltre dei farmaci che inizialmente sono stati posti in commercio perché non ritenuti difettosi, ma poi sono stati ritirati in conseguenza della loro nocività. In ogni caso sia per quello che riguarda i prodotti difettosi che i farmaci nocivi, è essenziale dimostrare il nesso causale tra l’assunzione del prodotto ed il danno.

All’interno dell’ampio settore della responsabilità medico sanitaria assume grande rilievo la questione dei danni conseguenti a trasfusione di sangue infetto. In passato a causa di carenti controlli sono state messe in circolazione sacche di sangue infetto che, utilizzate per i più disparati motivi, hanno cagionato il contagio di pazienti sottoposti a trasfusioni a patologie come l’HIV, l’epatite A e B. In tale specifico settore lo Studio ha sviluppato una approfondita competenza sia nell’assistere i pazienti-danneggiati che nel difendere i medici-strutture sanitarie, accusate dell’omesso controllo.

Quando un soggetto si rivolge ad un tour operator o ad un’agenzia di viaggi o direttamente alla linea aerea per prenotare una vacanza conclude un contratto dal quale nascono precisi obblighi e diritti. Se per qualsiasi motivo la vacanza non dovesse corrispondere a quella prenotata o pubblicizzata o se il viaggio non dovesse avvenire secondo le modalità pattuite (ritardi, cancellazioni, ecc.), vi è la possibilità di chiedere il risarcimento di tutti i danni subiti sia patrimoniali che non patrimoniali.

La circolazione stradale è un attività pericolosa poiché la possibilità di essere coinvolto in un sinistro stradale dipende non solo dalla propria condotta ma anche da quella di altre persone. Il nostro ordinamento prevede una disciplina specifica dettata dal Codice della Strada che stabilisce le regole da rispettare durante la circolazione. Il settore dell’infortunistica stradale rappresenta senza dubbio la parte maggiore di tutto il contenzioso che occupa i Tribunali italiani poiché, considerato il numero di autovetture, è statisticamente provato che ogni volta che qualcuno accende il motore ha rilevanti probabilità di essere coinvolto in un sinistro stradale. In tale ambito lo Studio ha acquisito un’approfondita esperienza e professionalità, avvalendosi nell’espletamento dell’incarico di professionisti del settore medico legale e tecnico.

Attiene a tutti quei danni subiti dal lavoratore nell’esercizio delle sue mansioni per i quali è tenuto a rispondere il datore di lavoro per aver omesso di vigilare o di adottare le misure di protezione imposte dalla legge. In tale ambito lo Studio offre la sua competenza e professionalità in rappresentanza dei lavoratori o dei loro familiari ed a difesa dei datori di lavoro.

DIRITTO DI FAMIGLIA E DELLA PERSONA

OBBLIGAZIONI E RECUPERO CREDITI

SUCCESSIONI

ESECUZIONI